Comprare casa: quanto può costare?

  • 10 mesi fa
  • 1

L’acquisto della casa di proprietà è una delle priorità delle famiglie italiane. e quando arriva questo momento di comprare la propria abitazione, la domanda principale che ci si dovrà fare è: quanto costerà in tutto? Oltre al prezzo dell’immobile infatti ci sono molte spese accessorie che è importante considerare.

Il prezzo della casa

Naturalmente, la prima voce nella lista dei costi da sostenere è il prezzo dell’abitazione che si vuole scegliere. La somma totale è frutto dell’andamento del mercato immobiliare in quella città e di alcuni fattori da tenere in considerazione come il quartiere in cui si trova il palazzo, i metri quadrati che ricopre, eventuali pertinenze e spazi esterni, presenza di garage o posto per l’auto, qualità architettonica dell’immobile e il suo stato di manutenzione.

Il mutuo

Nella maggior parte dei casi, non si ha a disposizione tutta la liquidità necessaria per corrispondere l’intero costo della casa. Si dovrà perciò richiedere un mutuo in banca. Anche il finanziamento presenta però dei costi accessori. Le spese di istruttoria, prima di tutto, che non saranno superiori ai 2.000 euro. Ma anche quelle per la perizia, che di solito sono attorno ai 500 euro. E una volta accettata la richiesta, bisognerà versare l’imposta di registro che corrisponde allo 0,25% del valore del mutuo e stipulare la polizza obbligatoria contro scoppi e incendi per la quale si dovrà spendere sempre attorno ai 2.000 euro.

Il notaio per la registrazione del contratto

Quando si è deciso di comprare casa, bisognerà per ovvie ragioni stipulare un contratto tra il venditore e l’acquirente, che deve però essere steso da un notaio e inserito nei pubblici registri. Le spese per quest’atto sono a carico di chi compra e sono più o meno attorno ai 3.000 euro.  A questa vanno poi aggiunte la tassa di registro, che si calcola in base a un’aliquota al 2% sulla rendita catastale rivalutata dell’immobile, se questo rappresenta la prima casa. I costi del notaio devono poi essere considerati anche quando si contrae un mutuo.

L’agenzia

Nella maggior parte dei casi, ci si rivolge a un’agenzia per la ricerca della casa e per farsi assistere durante le fasi della compravendita. Anche queste spese dunque dovranno essere aggiunte alla somma totale. Ogni agente immobiliare ha i suoi prezzi, ma di solito corrispondono a una cifra che varia tra il 2% e il 4% del prezzo dell’abitazione

Fonte: immobiliare.it

Aumento luce e gas: ecco perché a luglio arrivano i rincari

Sono previsti aumenti per le spese sui consumi domestici. A partire da luglio infatti scattano i rincari sulle bollette di luce e gas, che vedranno un incremento del 9,9% per l’elettricità e del 15,3% del gas rispettivamente. Ma a cosa si deve questa improvvisa impennata estiva? A spiegarne le ragioni ci ha pensato solo qualche giorno fa l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e…

Continue reading

Superbonus 110%: per portare la banda ultralarga anche ai privati

Tra le spese agevolabili con il Superbonus 110% potrebbero rientrare anche i lavori per l’installazione della banda larga in case, uffici e siti produttivi: è quanto descritto nella proposta della deputata Enza Bruno Bossio, segretaria della commissione Trasporti della Camera. Il cosiddetto “Digital Bonus” dovrebbe confluire in un emendamento nel Decreto Semplificazioni al vaglio del Parlamento. Superbonus 110% per incentivare la…

Continue reading

Bonus vacanze 2021, come funziona e come richiederlo

Bonus vacanze 2021 in arrivo con la proroga. Esteso al 31 dicembre 2021 dal decreto milleproroghe e poi al 30 giugno 2022 da un emendamento al dl Sostegni. La tax credit vacanze di 500 euro potrà essere utilizzata per soggiornare nelle strutture aderenti. Ma vediamo come funziona il bonus vacanze 2021 e se si può richiedere di nuovo. Bonus vacanze 2021, proroga La novità più importante che riguarda la proroga del bonus vacanze è…

Continue reading

Domotica, i vantaggi di averla nella propria abitazione

Smart speaker, robot aspirapolvere, sistemi di allarme o di irrigazione, purificatori per l’aria: la domotica è tutto questo, ma non solo. Scopriamo esattamente che cosa si intende con il termine domotica e perché oltre a facilitare la vita fra le pareti domestiche, consente anche di aiutare l’ambiente e, di conseguenza, fa risparmiare in bolletta. Casa intelligente: che cosa significa La…

Continue reading

Contratti d’affitto: cedolare secca o regime ordinario?

I proprietari di casa che scelgono di affittare un immobile per uso abitativo hanno la possibilità di optare per la cedolare secca, un sistema di tassazione sostitutivo all’Irpef. Vediamo meglio di che cosa si tratta e perché potrebbe risultare più conveniente sia al locatore sia al locatario rispetto al regime ordinario. Cedolare secca o regime ordinario per i contratti d’affitto: il…

Continue reading

Tassi dei mutui in continua discesa

Se mail il Covid-19 ha fermato la voglia di mattone degli italiani, frenando in misure diverse gli investimenti sul mercato immobiliare nazionale nel 2020, una buona notizia arriva almeno dai tassi di interesse applicati ai mutui che si confermano ai particolarmente vantaggiosi anche in questa prima parte dell’anno. Primo trimestre 2021: tassi ai minimi per i mutui Secondo quanto messo…

Continue reading

Partecipa alla discussione

Confronta annunci

Confrontare